Lettore audio
Getting your Trinity Audio player ready...

Ha suscitato unanimemente choc e commozione in tutta Italia il brutale femminicidio di Giulia Cecchettin. Con questo assassinio si cerca per l’ennesima volta di uccidere la speranza. Il pensiero va innanzitutto allo strazio dei familiari della studentessa e al dolore inimmaginabile che si può provare dinanzi alla perdita di una figlia massacrata in quel modo. Ma, nella settimana di iniziative di sensibilizzazione che culmina sabato nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, a sconcertare è anche il fallimento educativo di un’intera società, incapace di trasmettere il supremo valore della sacralità della vita.