Lettore audio

“La pace non è l’assenza di guerra, è una virtù, uno stato mentale, una disposizione alla benevolenza, confidenza, giustizia”, insegnava quattro secoli fa il filosofo Spinoza. Purtroppo il 2023 si è chiuso come si era aperto. Il malefico vento bellico sparge la “globalizzazione dell’indifferenza” in ogni angolo del pianeta e il terzo conflitto mondiale “a pezzi” si è esteso dall’Ucraina alla Terra Santa. Il Nuovo Anno inizia nel segno della Giornata mondiale della pace: unica speranza per ogni persona e per tutte le nazioni della terra.